Condividi su...

Entra in contatto con noi

Iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter!

Sciopero mondiale sul clima PDF Stampa E-mail

GlobalStrike2019

GRAZIE!

Lo sciopero mondiale sul Clima lanciato dal messaggio potente di Greta è stato un successo planetario mai visto e l'Italia è stata protagonista assoluta. Dei circa 2mila eventi organizzati in tutto il mondo ben 235 sono stati in Italia (siamo il primo Paese al mondo, dopo vengono Francia, Germania e Stati Uniti). E questo è stato possibile grazie al vostro lavoro che ci ha visti organizzare e affiancare gli studenti, spesso spaesati, in ben 150 manifestazioni in tutto il Paese.

Siete stati davvero commoventi: avete parlato con le istituzioni per le autorizzazioni, con la stampa per far intervistare gli studenti, con il mondo della scuola per facilitare la partecipazione delle ragazze e dei ragazzi. Tutto in gran silenzio, senza protagonismo, senza voler mettere cappelli su quello che stava crescendo. Un lavoro duro, sotterraneo, generoso che solo la nostra associazione è in grado di fare. Il successo italiano sta anche in questo. Tra noi possiamo dircelo. E lo facciamo con commozione e a voce alta!

Ora dobbiamo continuare a lavorare per far lievitare questa marea giovanile preoccupata per il suo futuro. Noi staremo col fiato sul collo del governo nazionale, voi su quelli regionali e locali. Dobbiamo accompagnare la trasformazione del sistema energetico, produttivo e della mobilità, diffondendo le tecnologie pulite già disponibili. Dobbiamo fare presto. Stiamo lavorando alla costruzione di una mobilitazione almeno decennale della nostra associazione sulla lotta ai cambiamenti climatici con iniziative popolari, blitz, campagne contro i nemici del clima, dossier di approfondimento. Nelle prossime settimane vi aggiorneremo. Intanto non possiamo che essere orgogliosi per quanto siamo riusciti a fare ieri in 150 piazze e almeno per oggi possiamo fermarci e riposarci, godendoci lo spettacolo che ieri i giornali, le tv, i siti internet, i social media hanno descritto. E noi, possiamo dirlo, c'eravamo. Eccome se c'eravamo!

La manifestazione

.
.